INCENTIVI PER IL RISPARMIO ENERGETICO

In un periodo storico che non conosce alcuna sosta dal punto di vista dello sviluppo tecnologico le nostre vite hanno subito un radicale mutamento che nella stragrande maggioranza dei casi hanno dei risvolti solo ed esclusivamente positivi.

Tra le tante innovazioni che la ricerca ci ha portato negli ultimi decenni alcune di esse assumono un valore prettamente superiore rispetto ad altre. Se da un lato si sono avute migliorie in qualche modo ‘accessorie’ dall’altro vi sono migliorie realmente efficienti.

È il caso, infatti, di citare tutti quegli sviluppi che hanno influito sul risparmio energetico. Ma cosa si intende realmente per risparmio? In genere si fa riferimento all’insieme di provvedimenti mirati a ridurre tutti quei consumi che vengono effettuati nella vita quotidiana dell’uomo. Un esempio banale ma alquanto pragmatico è quello che riguarda l’utilizzo delle lampadine per illuminare una stanza o l’uso dello scaldabagno per riscaldare l’acqua in vista di una bella doccia.

Tutto ciò., per quanto sicuro possa essere, ha sempre un impatto dal punto di vista atmosferico che alla lunga può avere solo dei risvolti negativi. Risvolti che magari non si vedranno nel brevissimo tempo ma che nell’arco dei secoli porteranno a conseguenze inimmaginabili.

Per questa ragione tutti i governi del mondo stanno prendendo concreti provvedimenti nel tentativo di sensibilizzare la popolazione al risparmio energico.

Quali provvedimenti per salvaguardare il pianeta?

Come detto molte azioni del vivere quotidiano dell’uomo stanno danneggiando il nostro pianeta. E allora cosa fare per salvaguardare lo stesso? Importanti interventi riguardano l’installazione di pannelli solari, il miglioramento termico degli edifici (finestre, pavimenti, coibentazioni, infissi ecc..), sostituzione di tutti gli apparecchi di condizionamento nati sia per refrigerare che per riscaldare, l’abbattimento di determinate barriere architettoniche, riduzioni dell’inquinamento acustico e ambientale in generale (vedi lo smog che colpisce tutte le metropoli) e tanto altro.

Una delle tante novità che ha preso campo negli ultimi anni è lo sviluppo delle smart windows. Questi nuovi infissi, dotati di una CPU interna, riescono senza problema alcuno a modificare la propria condizione in base alla temperatura presente all’esterno. In caso di eccessivo caldo o eccessiva luce che rischierebbe di penetrare all’interno di una stanza questi muterebbero la propria struttura in modo tale da isolare sia dal punto vista termico che luminoso l’ambiente rendendo di fatto superfluo l’utilizzo di apparecchi come il condizionatore.

Purtroppo intervenire in maniera efficiente su tutto il territorio è tutt’altro che semplice. Eventuali sostituzioni di impianti più o meno grandi hanno un impatto economico non indifferente e oggettivamente parlando non sono tutti a poterselo permettere.

Ed è proprio per quest’ultima ragione che in tutto il mondo vi sono incentivi consistenti per chi decide di intervenire.

Incentivi sul risparmio energetico in Italia

Ma parlando in maniera concreta quali sono gli incentivi presenti sul territorio nazionale per chi volesse in qualche modo approcciarci al mondo del risparmio energetico?
Già da un paio di anni si parla nelle varie leggi di stabilità di ausili concreti per chi svolge lavori di manutenzione a proprio carico. Nello specifico due sono le ‘grandi’ agevolazioni che sono state introdotte a partire dal 1° gennaio 2018:

  • Agevolazione del 65%: per tutti quegli interventi tesi a sostituire impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di condensazione e di caldaia (di classe A) o con impianti ibridi o con generatori di aria calda a condensazione;
  • Agevolazione del 50%: per l’acquisto e quindi il reale utilizzo di tutti quegli infissi e/o schermature come le smart windows citate precedentemente.

In ogni caso agevolazioni o non agevolazioni nel corso degli anni, prima o poi, tutti quanti saremo costretti ad intervenire in modo sensibile per ridurre i danni che quotidianamente apportiamo al nostro pianeta. Pianeta che tanto ci da ma che poco valorizziamo e salvaguardiamo. Le conseguenze non le pagheremo noi direttamente ma i nostri discendenti. I figli dei nostri figli: perché non iniziare a pensarci sin da ora?

Condividi questo articolo!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Ti potrebbe interessare:

BEE CHEF

TORTA AL MIELE

 TORTA AL MIELE Il miele è un ottimo alleato in cucina e per la vostra salute, scopri la ricetta BeeChef  1️⃣ In un pentolino fate

Leggi Tutto »

Accedi

Ricerca immobile